Certificazione navale, le nostre vernici ignifughe ottengono il timoncino

 In Renner Blog

[10.02.2016] Certificazione navale e vernici ignifughe Firewall. La sicurezza naviga in mari tranquilli. Da oggi lo scudo rosso di Firewall può essere affiancato al timoncino Med.

Firewall presenta i cicli di verniciatura ignifuga che arrestano l'innesco degli incendi sulle navi.

Quella Firewall è un'offerta pronta a rispondere a tutte le esigenze. La linea propone prodotti a base acqua e solvente, trasparenti e pigmentati, con la possibilità di formulare tutti i colori grazie all'ausilio di paste pigmentate da combinare con i converter bianchi e trasparenti. Come sempre, dunque, sicurezza e design camminano appaiate.  

Vernici Firewall per navi da crociera

La legge prevede l’applicazione della vernice su tutti i supporti presenti in una nave da crociera; per cui, i cicli all’acqua RAF-ATB NAV e RAF-A MULTICOLOR sono stati formulati per "aggrapparsi" a una vasta gamma di materiali (es. ferro, plastica, legno. alluminio, gesso, etc.).

Vernici Firewall per yacht

I cicli di verniciatura a solvente RAF-PET NAV e RAF-PEP NAV sono specifici per yacht in legno. 

registro italiano navale

IL QUADRO NORMATIVO

La Direttiva MED (96/98/CE) nasce per armonizzare, all'interno dell'Unione Europea, le procedure di valutazione della conformità dell’equipaggiamento a bordo delle navi comunitarie. La norma si applica alle navi passeggeri e da carico, ovvero quelle impiegate per fini commerciali. Sono da escludere le imbarcazioni da guerra, da diporto e da pesca. L’equipaggiamento trattato dalla Direttiva MED (96/98/CE) è inquadrato da normative che non riguardano la sola Unione Europea, ma il più complesso ordinamento internazionale. Ad esempio le vernici Firewall possono essere impiegate anche negli Stati Uniti, con cui è in vigore il mutuo riconoscimento delle certificazioni rilasciate.

La certificazione navale attesta che le vernici ignifughe Firewall aderiscono al Codice FTP [Ris. IMO MSC.61(67)] che riguarda la protezione antincendio. Il Codice FTP disciplina la materia dei test e dei criteri di accettazione di materiali e componenti costituenti la struttura della nave e parte dell’arredo (paratie, ponti, porte e serramenti tagliafuoco, mobili imbottiti e componenti per letti, materiali di rivestimento e tendaggi). Il Codice FTP è una risoluzione dell’IMO (International Maritime Organization), l’agenzia delle Nazioni Unite responsabile della sicurezza della navigazione e della prevenzione dell’inquinamento marino da parte delle navi.

I test relativi ai prodotti vernicianti fanno riferimento alla norma FTP Code A.1/3.18, con cui vengono richieste prestazioni di limitata capacità di propagazione della fiamma e di limitata produzione di fumi e prodotti tossici (Modulo B). Una volta conseguita la conformità, occorre verificare che il ciclo produttivo sia in grado di garantire ripetitività e, di conseguenza, di ottenere la certificazione di sistema (Modulo D). Tra gli istituti italiani più autorevoli in fatto di certificazioni navali citiamo Rina Services (Registro Italiano Navale) di Genova e l'Istituto Giordano di Igea Bellaria (Rimini). Firewall si è avvalsa della collaborazione di quest'ultimo.

 

timoncinofw