A Minerbio (Bologna) apre l’Emporio Solidale. Renner Italia risponde presente e sostiene il progetto

Sabato prossimo, 16 settembre, nasce a Minerbio (Bologna) l’Emporio Solidale, un piccolo centro in cui persone in difficoltà economica possono ricevere gratuitamente generi di prima necessità. Fortemente voluto dall’assessore alle Politiche sociali del Comune emiliano, Catia Rambaldi, l’Emporio Solidale avrà le sembianze di un mini market con la differenza che vi accederanno solo le famiglie in affanno. Funzionerà così: gli utenti che vorranno accedere all’emporio, dopo aver avuto un colloquio allo sportello di ascolto del Comune di Minerbio, riceveranno una tessera da spendere in prodotti alimentari (e non solo).

«L’iniziativa ha molteplici obiettivi – spiega l’assessore Rambaldi -: mira a rendere autonome e responsabili le persone in difficoltà economica. Intende ridurre lo spreco alimentare, recuperando le eccedenze. Vuole inoltre promuovere la rete di solidarietà per un’equa distribuzione dei beni. Tutto questo è possibile grazie alla rete “Carrello Solidale”, formata da associazioni di volontariato sociale e da singoli volontari aderenti al progetto, coordinati dai Servizi sociali del Comune».

Sabato prossimo chi è nei pressi dell’Emporio Solidale (via Garibaldi 38 B, Minerbio, Bologna) può farsi parte attiva e portare prodotti alimentari di lunga conservazione: pasta, riso, farina, zucchero, sale, latte, carne in scatola, olio, tonno, legumi, pomodori pelati, biscotti, marmellata… Riempiranno gli scaffali anche prodotti per l’igiene personale e per la pulizia.

Renner Italia ha accolto l’invito dell’Ente e ha deciso di sostenere fin dalla nascita questo prezioso progetto.