Premio Renner 2019, il verdetto della giuria. Prometeo si veste di rosso.

logo_premio_2019
logo_renner

Il Prometeo
di Daniele Castellano
è Premio Renner 2019

daniele_v

Ecco l’eterno Prometeo, rosso di apprensione per aver appena disobbedito.
Al crepuscolo è rischiarato solo dalla fiamma che ha rubato. Le matite rosse lo congelano nell’attimo in cui fugge. Intorno a lui gli avvoltoi.
Uno, in particolare, è appollaiato su un uovo tra le fauci di un serpente.
È pronto a pasteggiare con la vita che si rinnova. In un eterno ritorno.

E il mito di Prometeo che ruba il fuoco ritorna. Eccome. Si veste di rosso e vince il Premio Renner per il Contemporaneo edizione 2019. Un’opera a matita su foglio nero illustrata con eleganza da Daniele Castellano, classe 1989, di Rimini. A lui vanno i 10.000 euro messi in palio da Renner Italia. Nel Prometeo di Castellano riecheggiano l’opera di Alberto Savinio (pseudonomio di Andrea De Chirico), ma anche le avanguardie novecentesche parigine e la produzione dopoguerra di Mario Sironi. Se ne apprezza il tratto maturo, la sapiente padronanza del chiaroscuro, la reinterpretazione in chiave surrealisticamente attuale di un mito che da millenni tiene incollati gli artisti.

Menzione da 1.000 euro
per Davide Panizza

Deliziosamente ironica La vera pausa della vita moderna,
illustrazione realizzata con tecnica mista grafite-digitale.
Uno scenario complesso, ricco di particolari,
fresco e sciolto, dal sapore fumettistico anni ’50.
Davide Panizza è nato a Trento nel 1992.

Le due opere saranno svelate al pubblico tra il 23 e il 26 gennaio 2020 all’interno della mostra nel piccolo teatro di SpazioSì (Bologna). Un evento a ingresso libero già inserito in ArtCity, ricco programma di iniziative speciali promosse dal Comune di Bologna in occasione di Arte Fiera 2020.

Il Prometeo di Castellano e La vera pausa della vita moderna di Panizza potranno essere ammirati insieme alle altre 40 illustrazioni che hanno interpretato il tema dell’anno – il colore rosso – e sono state selezionate dalla giuria composta da Giuseppe Palumbo, Ginevra Bria, Stella Di Meo, Simone Sbarbati, Sara Manfredi e Lindo Aldrovandi.

logo_art_city
artefiera

DIREZIONE ARTISTICA

logo_cheap

PARTNER

frizzifrizzi_new_logo
autoridimmagini

contatti: info@premiorenner.it