CARINZIA, LA TORRE DI OSSERVAZIONE IN LEGNO PIÙ ALTA DEL MONDO

La chiamano, semplicemente, torre panoramica sul Pyramidenkogel, il monte di 851 metri della Carinzia. Si affaccia sul Wörthersee, il più grande lago carinziano, e svetta di fianco a Maria Wörth, il paesino che sorge su una lingua di terra circondata per tre lati dal lago. È stata inaugurata nel 2013: con i suoi 100 metri di altezza, antenna inclusa, è la torre di osservazione in legno più alta del mondo.
L’immagine di copertina è stata scattata da Gert Steinthaler e pubblicata sul sito ufficiale della torre.

UN GIGANTE DI LEGNO E ACCIAIO

La torre panoramica

Il progetto della torre panoramica sul Pyramidenkogel è firmato dagli architetti Markus Klaura e Dietmar Kaden di Klagenfurt, città poco distante. Dietmar Kaden l’ha definita «una scala verso l’infinito fatta di un intreccio di ellissi». Sono 16 i montanti di legno lamellare di larice disposti a ellisse che con 80 puntoni diagonali in acciaio compongono la struttura. Il corpo principale è alto 67 metri ed è sormontato da tre piattaforme panoramiche, la più alta a quasi 71 metri dal suolo, la più bassa a 64.

LO SCIVOLO PIÙ ALTO D’EUROPA

La struttura in acciaio dello scivolo

I gradini per salire in cima sono 441, ma c’è anche un ascensore. Una volta in cima si potrà godere di una vista a 360° sui laghi e i paesaggi montani della Carinzia, grazie a un ambiente completamente vetrato. E per scendere? Per scendere si scivola. L’intreccio di legno e vetro, infatti, nasconde lo scivolo più alto d’Europa. A quota 52 metri, infatti, si accede ai 120 metri di scivolo in acciaio inossidabile, percorrendo i quali si possono raggiungere anche i 25 chilometri orari.

LA PRIMA TORRE SUL PYRAMIDENKOGEL

Il paesino Maria Wörth

Una torre di osservazione e trasmissione alta 54 metri, fatta di acciaio e calcestruzzo, la Torre Pyramidenkogel, fu costruita tra 1966 e 1968. Diventata nota perché considerata “futuristica”, secondo la definizione della storica Rough Guide to Austria, nell’estate del 2008, suo ultima stagione di attività prima della nascita della nuova torre panoramica, accolse il cinquemilionesimo visitatore.

LA SOSTENIBILITÀ DELLA GESTIONE DEI BOSCHI

La vista dalla torre

La torre panoramica sul Pyramidenkogel è certificata PEFC. PEFC sta per Programme for Endorsement of Forest Certification schemes, ovvero Programma di valutazione degli schemi di certificazione forestale. Questo sistema permette di certificare la sostenibilità della gestione dei boschi e la rintracciabilità dei prodotti legnosi e cartacei commercializzati e trasformati che provengono da boschi certificati PEFC. In pratica, grazie a questa certificazione è possibile risalire all’origine del legname utilizzato che deve provenire da foreste gestite in modo sostenibile – da un punto di vista ecologico, economico e sociale – e certificate da un ente indipendente.